Novità e Informazioni

  • Pagina Facebook

    Clicca Mi piace sulla pagina Facebook ARACELI CINEMAdiCITTA' e goditi notizie, rubriche, anticipazioni e la nostra programmazione sempre aggiornata.

Prossimamente...

  • Locandina
    Banksy - L'arte della ribellione
    Araceli FilmFest

    Da Lunedì 24 Maggio

  • Locandina
    Lezioni di Persiano

    Data da definirsi

  • Locandina
    Raffaello alle Scuderie del Quirinale

    Data da definirsi

  • Locandina
    Mi chiamo Francesco Totti

    Data da definirsi

  • Locandina
    Cosa sarà

    Data da definirsi

  • Simple Women

    Data da definirsi

POF
Locandina

The Human Voice

Araceli FilmFest • Gli orari degli spettacoli sono da considerarsi indicativi, in relazione all'eventuale spostamento del coprifuoco.

Regia: Pedro Almodóvar
Genere: Drammatico
Durata: 30 minuti
Biglietto:Unico €3.50

Spettacoli:

  • Domenica
    16 Maggio
    16:00 • 18:45
  • Martedì
    18 Maggio
    18:45
  • Mercoledì
    19 Maggio
    21:00

Trama

Un libero adattamento dell'originale pièce teatrale diJean Cocteau, su cui Pedro Almodóvar ha sognato per decenni. Racconta la storia di una donna disperata (Tilda Swinton), che aspetta la telefonata dell'amato che l'ha appena abbandonata. Si tratta del primo film in inglese di Pedro Almodóvar.

Locandina

Rifkin's Festival

Araceli FilmFest • Gli orari degli spettacoli sono da considerarsi indicativi, in relazione all'eventuale spostamento del coprifuoco.

Regia: Woody Allen
Genere: Commedia
Durata: 92 minuti
Intero:€6.00
Ridotto:€5.00

Spettacoli:

  • Domenica
    16 Maggio
    16:45 • 19:45
  • Martedì
    18 Maggio
    19:45
  • Mercoledì
    19 Maggio
    19:00

Trama

Mort Rifkin ha male al cuore da quando ha lasciato New York per accompagnare la moglie a San Sebastián. L'occasione, che farà la consorte ladra, è il celebre festival internazionale del cinema. Tra cocktail e proiezioni, il carosello festivaliero accelera la crisi in cui versa la coppia. Fermi a un bivio da troppo tempo, Mort e Sue non si intendono più. Lui, ex professore di cinema, prova a scrivere il romanzo della vita, lei, press agent, si lascia sedurre da un regista francese vanesio convinto di risolvere con l'arte il conflitto israelo-palestinese. A complicare le cose si aggiunge una cardiologa cinefila che cura l'ipocondria di Mort e lo risveglia dal torpore. Menzogne, tradimenti, conquiste, scacchi, la materia perfetta da discutere col proprio psicologo...

Locandina

Il cattivo poeta

Araceli FilmFest • Gli orari degli spettacoli sono da considerarsi indicativi, in relazione all'eventuale spostamento del coprifuoco.

Regia: Gianluca Iodice
Genere: Biografico
Durata: 106 minuti
Intero:€6.00
Ridotto:€5.00

Spettacoli:

  • Giovedì
    20 Maggio
    19:15
  • Venerdì
    21 Maggio
    17:00 • 19:15
  • Sabato
    22 Maggio
    17:00 • 19:15
  • Domenica
    23 Maggio
    17:00 • 19:15
  • Martedì
    25 Maggio
    20:30
  • Mercoledì
    26 Maggio
    18:15

Trama

1936. Giovanni Comini è stato appena promosso federale, il più giovane che l'Italia possa vantare. Ha voluto così il suo mentore, Achille Starace, segretario del Partito Fascista e numero due del regime. Comini viene subito convocato a Roma per una missione delicata: dovrà sorvegliare Gabriele d'Annunzio e metterlo nella condizione di non nuocere... Già, perché il Vate, il poeta nazionale, negli ultimi tempi appare contrariato, e Mussolini teme possa danneggiare la sua imminente alleanza con la Germania di Hitler. Ma al Vittoriale, il disegno politico di cui Comini è solo un piccolo esecutore inizierà a perdere i suoi solidi contorni e il giovane federale, diviso tra la fedeltà al Partito e la fascinazione per il poeta, finirà per mettere in serio pericolo la sua lanciata carriera.

Locandina

Voci d'oro

Visione ONLINE in streaming

Regia: Evgeny Ruman
Genere: Drammatic
Durata: 88 minuti
Biglietto:Unico €8.00

Visione ONLINE in streaming

Lo spettacolo sarà visionabile online tramite la piattaforma MIO CINEMA iscrivendosi al sito www.miocinema.it

Trama

Victor e Raya Frenkel sono stati per decenni le voci d’oro del doppiaggio cinematografico sovietico. Tutti i film occidentali che approdavano sugli schermi sovietici venivano doppiati da loro. Nel 1990, con il collasso dell’Unione Sovietica, i Frenkel decidono di fare Aliyah, cioè di emigrare in Israele, proprio come centinaia di migliaia di ebrei sovietici. In Israele non c’è bisogno di artisti doppiatori in lingua russa, e i tentativi di Victor e Raya di usare il proprio talento causeranno eventi bizzarri ed inaspettati durante i loro primi mesi in Israele, trasformando l’inizio del nuovo capitolo della loro vita in un’esperienza divertente, dolorosa ed assurda.